Siete qui:

  1. Home
  2. Blog
  3. Riflessioni sul cambiamento

Riflessioni sul cambiamento

Rifletto su il Cambiamento. E Dio sa se il trasferimento della M&A da Roma ad Orvieto non sia un cambiamento!... Ecco rifletto quando il Cambiamento, dicevo, è voluto e perseguito con convinzione e tenacia non porti con se fatalmente un accrescimento del benessere e del livello di qualità di vita.
A stare alla saggezza popolare e ai modi di dire, direi di no:
"Chi lascia la strada vecchia per la nuova..."
"Si stava meglio quando si stava peggio"
E la scritta terribile su quella lapide: "Stavo bene, mi sono purgato per stare meglio e qui giaccio"...
Non contento frugo per trovarne una che invece gratifichi chi ha rischiato il Cambiamento...
Non lo trovo ma continuerò.

Aspetto di leggervi in rete. Sandro

 

 

Commenti

Inviato da serena dinelli il 05 ottobre 2009 08:50
Caro Sandro, auguri di buon lavoro nel cambiamento. Ecco una citazione, non č un proverbio, che fa forse al caso tuo:"...se non ci cacciassimo nei pasticci, i nostri discorsi sarebbero come giocare a ramino senza mescolare le carte". Gregory Bateson, "Verso un'ecologia della mente" Adelphi,p. 49
Inviato da g. carlos stellini il 20 giugno 2009 11:19
anch'io vedo il blog solo ora. anch'io da roma mi sono trasferito nel salento in puglia. ho fatto teatro, un po' di cinema e adesso mi occupo di teatro musicale sopratutto nelle scuole di brindisi e provincia. sto realizzando un musical sulla vita di mosč. se qualcuno fosse interessato per suggerimenti, collaborazioni o altro mi farebbe molto piacere. carlos
Inviato da grazia fallucchi il 17 maggio 2009 15:27
a distanza di un anno vedo questo blog solo ora. Sandro, quanto siamo cambiati! io molto, moltissimo e forse pił giovane ora di 30 anni fa quando venivo a casa vostra in via monserrato ( le discussioni sul neorealismo, te le ricordi?)!
i cambiamenti fanno bene, secondo me: possiamo vivere cosģ tante vite invece che una..
Grazia
Inviato da Vito il 24 febbraio 2009 00:47
Caro Sandro, spero di fare cosa utile indicandoLe un aforisma di Wiston Churchill che mi incoraggia a vivere il cambiamento: \\\"Non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare\\\". Il cambiamento č la vita e la vita č cambiamento. \\\"Cambiare\\\" in dialetto pugliese-barese (\\\"cangią\\\") significa anche \\\"scambiare\\\", \\\"barattare\\\". Purtroppo abbiamo perso la memoria del gesto del baratto e di tutte le sensazioni e vissuti ad esso associati. Il baratto, quello tradizionale che raccontava mia nonna, classe 1907, era un rituale (dove ci son passaggi nella nostra cultura ci sono sempre stati rituali e il baratto č passaggio, oltre che scambio, di cose). Ogni cambiamento č un baratto, č un passaggio, uno scambio che noi facciamo con noi stessi, con parti e possibilitą della nostra stessa esistenza. Un saluto nostalgico e tanti auguri alla Mosč & Aronne
Inviato da Giovanni BRUNO il 31 maggio 2008 13:14
Per favore mi puoi tenere informato sulle
attivitą della "Mosč e Aronne"?

Grazie!
Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori